Lezioni Inglese

Argomenti

Includi le lezioni scritte in Inglese

Soluzioni ai quiz L'ordine delle parole nelle frasi affermative

"He runs around the park every morning."

"Lui corre intorno al parco ogni mattina".

Caption 41, English Grammar Lesson English Sentence Structure - Part 1

 Play Caption

 

Riordina le parole e scrivi le frasi.

1. Emily Blunt is a very beautiful actress.

2. Rome and Florence are amazing locations for flim.

3. New York seems a good place to visit.

4. I feel very satisfied after a good night out.

5. She seems angry with you. 

 

Completa la seconda frase cambiando l'ordine delle parole e mantenendo lo stesso significato.

1. Never have I seen such a wonderful performance!

2. Seldom have we watched such a bad film here.

3. Only if we train really hard, can we hope to win the tournament.

4. Not only did he behave badly, but he also refused to apologize.

5. No sooner had I left than the credits appeared on the screen.

Continua a leggere

L'ordine delle parole nelle frasi affermative

In inglese, la costruzione più comune della frase affermativa è quella con il soggetto (subject) al primo posto, seguito dal verbo (verb) e dalle espansioni costituite dai vari complementi (objects).

 

Se la frase contiene il verbo to be (essere) o altri verbi copulativi come to look/to seem (sembrare) o to feel (sentirsi), dopo il verbo si avrà una parte nominale costuita da un aggettivo e/o da un nome con funzione di predicato:

I'm a journalist.

Sono un giornalista.

Caption 3, Pierre Tran Journalist for Defense News

 Play Caption

 

This is our apartment. -Wow. Looks great.

Questo è il nostro appartamento. -Wow. Sembra fantastico.

Caption 4, The Apartment: Maggie's visit - Part 2

 Play Caption

 

I feel great.

Mi sento benissimo.  

 

Se la frase contiene un verbo intransitivo, per esempio un verbo di movimento come to go (andare) o to arrive (arrivare), la sequenza dei complementi sarà: subject + verb + place + manner + time:

Phil went to London by car yesterday.

Phil è andato a Londra in macchina ieri.

 

Naturalemnte non sono presenti sempre tutti i complementi. Se vi sono, comunque, un luogo e un tempo, il luogo verrà di norma prima del tempo. In alternativa, il complemento di tempo potrà essere posto all'inizio della frase, per dargli maggiore evidenza:

Tomorrow night, we're going to have Noche Argentina, parrillada.

Domani sera avremo Noche [Notte] Argentina, parrillada.

Caption 41, Turn Here Productions San Francisco, CA

 Play Caption

 

Se la frase contiene un verbo transitivo, il complemento oggetto (direct object) viene posto immediatamente dopo il verbo, seguito dagli altri complementi (indirect objects), secondo la sequenza: subject + verb + object + manner + place + time:

I play basketball with my team in the school gym every Monday.

Gioco a pallacanestro con la mia squadra nella palestra della scuola ogni lunedì. 

 

Se non sono presenti tutti i complementi, si segue comunque lo stesso ordine:

I have a quick breakfast in the school cafeteria on weekdays.

Faccio una veloce colazione nel bar della scuola durante la settimana.  

 

Se all'inizio di una frase viene posto un avverbio o espressione avverbiale di significato negativo o restrittivo, per esempio never (mai), seldom (raramente), nowhere (da nessuna parte), only if (solo se), no sooner (non appena), not only (non solo), si modifica la costruzione della frase, rendendola simile a quella di una domanda: il verbo viene posto prima del soggetto e si inserisce l'ausiliare do/does/did se non sono presenti altri ausiliari o modali:

Only if they are all healthy can the planet run smoothly.

Solo se sono tutti sani il pianeta può funzionare senza problemi.

Caption 52, WWF International How to Save our Planet - Part 1

 Play Caption

 

No sooner had the Princess touched it before she pricked herself on her finger, she fell to the floor and instantly fell into a deep sleep.

Non appena la principessa lo toccò, si punse subito il dito, cadde a terra e sprofondò istantaneamente in un sonno profondo.

Captions 37-38, Fairy Tales Sleeping Beauty - Part 1

 Play Caption

 

E adesso un po' di pratica!

 

Riordina le parole e scrivi le frasi.

1. very / is / beautiful / Emily Blunt / actress / a

2. locations / for films / Rome / are / amazing / and Florence

3. New York / visit / good place / a / to / seems

4. after / night out / very / feel / I / a good / relaxed

5. angry / with you / She / seems

 

Completa la seconda frase cambiando l'ordine delle parole e mantenendo lo stesso significato.

1. I have never seen such a wonderful performance!

Never.........................................................................!

2. We have seldom watched such a bad film here.

Seldom...................................................................

3. If we train really hard, we can hope to win the tournament.

Only if......................................................................................

4. He not only behaved badly, but he also refused to apologize.

Not only.......................................................................................

5. I left and the credits appeared on the screen.

No sooner..........................................................

 

Soluzioni

Continua a leggere

Quanti significati ha la parola well?

Se vi state chiedendo se una singola parola può avere più di un significato, la risposta è sì! In questa lezione, approfondiremo i significati della parola well (bene) che può essere un'interiezione, un avverbio, un aggettivo, un sostantivo e un verbo! 

Vediamo quindi come e quando usare questa parola a seconda della sua specifica accezione.

 

Well, interiezione

Le interiezioni sono le parti invariabili di un discorso, non hanno regole linguistiche precise e possono comparire da sole formando periodi di testo isolati. Sono utilizzate perlopiù per esprimere condizioni di agitazione, reazioni improvvise, stati d'animo concitati. Quando well (be') ha l'accezione di interiezione, si trova spesso all'inizio di una frase o all'interno di un discorso, ed è usato quando facciamo una pausa o non siamo sicuri di quello che vogliamo dire. Non a caso, nella lingua inglese, la parola well fa parte dei cosiddetti "gap filler". 

Well, what we have here is a true athlete.

Be', quella che abbiamo qui è una vera atleta.

Caption 23, 2015 Chevrolet Corvette Z06 Sneak Preview

 Play Caption

 

Hi. You live here, right? -Yeah, well, my parents do. I'm staying with them.

Ciao. Tu vivi qui, giusto? -Sì, beh, i miei genitori vivono qui. Io sto con [da] loro.

Caption 1, Movie Trailers James Gray - Two Lovers

 Play Caption

 

Well, avverbio

Quando well è usato come avverbio serve a definire come un’azione viene eseguita.

Nell'esempio che segue,  possiamo dire che il significato di well si avvicina molto a quello di satisfactorily (in modo soddisfacente):

So far everything's been going really well.

Fino ad ora tutto sta andando davvero bene.

Caption 7, Business English Difficulties with coworkers and contracts - Part 1

 Play Caption

 

 

Qui, invece, usiamo well con il significato di thoroughlycarefully (meticolosamente, accuratamente):

So beat the butter and sugar well, and then add your eggs.

Quindi, sbattete bene il burro e lo zucchero, e dopo aggiungete le vostre uova.

Caption 10, English Afternoon Tea Victoria Sponge - The Royal Connection

 Play Caption

 

 

Well, aggettivo

In pochissimi casi, well è usato come aggettivo. Di norma, l'aggettivo che usiamo per rendere "bene" in inglese è good, ma se parliamo di condizioni soddisfacenti, come nel caso di buone condizioni di salute, possiamo usare well:

Last week I was too ill to get out of bed, but today, finally, I am well again.​

La scorsa settimana stavo troppo male per alzarmi dal letto, ma oggi, finalmente, sto di nuovo bene

 

Well, sostantivo e verbo

A/the well è un sostantivo e significa "una sorgente", "una fonte", "un pozzo".

La forma verbale to well significa "sgorgare", "fuoriscire":

Water welled from the fountain.

L'acqua sgorgava dalla fontana. 

 

Espressioni con well

well done (interiezione): "ben fatto", "congratulazioni".

Well done, Kyran.

Ben fatto, Kyran.

Caption 71, Our School Series 1 - Episode 1 - Part 4

 Play Caption

 

alive and well (aggettivo): "vivo e vegeto", "in buona salute".

as well as (congiunzione): "oltre a", "in aggiunta a".

as well (congiunzione): "anche", "inoltre ".

Moisture evaporates from the wet foliage as well.

L'umidità evapora anche dal fogliame bagnato.

Caption 34, Project Earth California Unknown Beauty - Part 3

 Play Caption

 

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti newsletter@yabla.com

Continua a leggere

Soluzioni al quiz "Present perfect o Simple past?"

1. I have just finished my breakfast. (to finish)

2. I have gone to the cinema several times in the last few weeks. (to go)

3. Last year, they bought a new house by the sea. (to buy)

4. Oil has recently increased in price. (to increase)

5. The bad weather ruined our holiday last month. (to ruin)

6. Elisa has lived here since 2002. (to live)

7. The government hasn't taken any action yet. (not/to take)

8. The alarm stopped when I switched off. (to stop; to switch off)

9. Jane has already done the laundry. (to do)

10. Yesterday, I found the keys in my purse. (to find)

11. He got up an hour ago. (to get up)

12. I have never failed a test. (to fail)

 

I have found a hotel in the city center of Amsterdam.

Ho trovato un hotel nel centro di Amsterdam.

Caption 23, A Weekend in Amsterdam Planning the trip

 Play Caption

 

Continua a leggere

Present perfect o Simple past?

Spesso, chi studia l'inglese tende a confondere il Present perfect e il Simple past, due tempi verbali che in italiano corrispondono perlopiù al passato prossimo dell'indicativo. È fondamentale scegliere il tempo verbale corretto a seconda del tipo di contesto in cui una frase è inserita.

 

Per prima cosa, vediamo come si costruiscono questi tempi verbali. Il present perfect si compone di due parti: l'ausiliare to have (avere) coniugato al presente, più il participio passato del verbo principale. Il participio passato di un verbo regolare si forma aggiungendo "ed" alla forma base del verbo, ad esempio played (giocato), arrived (arrivato), worked (lavorato). Molti verbi formano il participio passato in modo irregolare, ad esempio to be diventa been (essere, stato), to go diventa gone (andare, andato), to make diventa made (fare, fatto).

 

Per la costruzione del simple past, vale la stessa regola del suffisso "ed" aggiunto alla forma base del verbo. Anche al simple past alcuni verbi sono irregolari, come ad esempio to give (dare) che diventa gave. L'ausiliare per formare frasi negative e interrogative con il simple past è "did".

 

Occupiamoci adesso della differenza principale tra questi due tempi verbali. Il present perfect si usa quando un'azione o una situazione non è ancora terminata, quando è ancora in corso. Ecco un esempio:

She has lived an extraordinary life of public service.

Ha vissuto una straordinaria vita nel servizio pubblico.

Caption 36, Barack Obama on Trump presidential victory - Part 1

 Play Caption

 

In questa frase, Barack Obama ha usato il present perfect per dire che Hilary Clinton è ancora impegnata nel servizio pubblico e lo sarà anche in futuro.  

 

And I lived on a boat for three and a half years.

E ho vissuto su una barca per tre anni e mezzo.

Caption 8, Great Pacific Garbage Patch Let's Work for Solutions

 Play Caption

 

Qui, invece, l'uso del simple past indica che la persona che parla non vive più sulla barca. Se il soggetto avesse usato "have lived" ora noi sapremmo che questa persona vive ancora sulla barca. Pertanto il simple past si usa per parlare di azioni concluse che si sono svolte nel passato.

 

Un modo per capire quale tempo verbale usare è la presenza nella frase di un riferimento temporale, come yesterday (ieri), ago (fa), last month (lo scorso mese) e since (da), ever e never (mai). 

We made macaroni necklaces yesterday.

Abbiamo fatto le collanine di maccheroni ieri.

Caption 24, Jimmy Kimmel’s Quarantine Minilogue Home with Kids, Trump, Tom Brady & St. Patrick’s Day - Part 1

 Play Caption

 

They were the most persistent tigers I've ever seen.

Erano le tigri più perseveranti che avessi mai visto.

Caption 30, The Marx Brothers Capt. Spaulding's African Adventures

 Play Caption

 

 

Nell'ultimo esempio, quello che il Capitano Spaulding vuole dire è "in tutta la mia vita". Dal momento che è ancora in vita e considerato che in futuro potrebbe vedere delle tigri ancora più perseveranti, il present perfect è il tempo verbalo più corretto.

 

Per parlare di azioni avvenute poco fa o di un’azione che si è verificata prima del solito, prima che ce lo si aspettasse o, più semplicemente, presto, usiamo il present perfect e gli avverbi just (appena), already (già, nelle frasi affermative) e yet (già, nelle negative e interrogative). 

You've just walked 'round there, sorted it out.

Sei appena andata là, hai sistemato tutto.

Caption 13, Our School Series 1 - Episode 1 - Part 2

 Play Caption

 

Guardiamo adesso questo esempio: 

There's no doubt that this project has made a huge difference.

Non c'è dubbio che questo progetto abbia fatto una differenza enorme.

Caption 36, WWF: Making a Difference Rhino Conservation

 Play Caption

 

Se al posto di "has made" ci fosse "made", potremmo senza alcun dubbio affermare che il progetto si è concluso. Al contrario, con il present perfect sappiamo che questo progetto è, per l'appunto, ancora in corso.  

 

In sintesi, è fondamentale ricordare che la differenza prinipale tra i due tempi verbali sta nel fatto che con il present perfect il periodo di tempo in cui si è svolta l'azione non è ancora concluso oppure non è specificato. Con il simple past il periodo di tempo in cui si è svolta l'azione è completamente concluso, oppure è sempre specificato o sottinteso. 

 

Ti senti pronto per qualche esercizio? Completa la frase con il tempo verbale corretto.

 

1. I ____ just ____ my lunch. (to finish)

2. I ____ to the cinema several times in the last few weeks. (to go)

3. Last year, they ____ a new house by the sea. (to buy)

4. Oil ____ recently ____ in price. (to increase)

5. The bad weather ____ our holiday last month. (to ruin)

6. Elisa ____ here since 2002. (to live)

7. The government ____ any action yet. (not/to take)

8. The alarm ____ when I ____. (to stop; to switch off)

9. Jane ____ already ____ the laundry. (to do)

10. Yesterday, I ____ the keys in my purse. (to find)

11. He ____ an hour ago. (to get up)

12. I ___ never ___ a test. (to fail)

Soluzioni

Continua a leggere

"Prestare" e "prendere in prestito" in inglese (to lend, to borrow)

"Prestare" e "prendere in prestito" sono tradotti in inglese con due verbi: to lend e to borrow.

Nel dizionario, il verbo "prestare" appare sia come traduzione di borrow  che di lend.  Effettivamente, nel momento in cui abbiamo bisogno di chiedere qualcosa in prestisto da qualcuno, possiamo formulare la domanda usando entrambi i verbi, facendo però attenzione alla costruzione della frase interrogativa:

May I borrow your pen for a minute?

Potrei prendere in prestito la tua penna per un minuto?

Caption 16, English with Annette O'Neil Formally and informally asking for help - Part 1

 Play Caption

 

Could you lend me some money, please?

Potresti prestarmi/darmi in prestito dei soldi, per favore?

 

Nelle frasi affermative, invece, non è possibile usare i due verbi indifferentemente. Infatti, usiamo to borrow quando prendiamo qualcosa in prestito da qualcuno:

 

Borrow a note from a friend. 

Prendete in prestito un banconota da un amico.

Caption 49, Richard Wiseman 10 bets you will always win

 Play Caption

 

Il verbo to borrow è sempre seguito dalla preposizione from (da). La costruzione di una frase è la seguente: soggetto, to borrow, complemento oggetto, from.

borrowed a book from the library for my English exam.

Ho preso in prestito un libro dalla biblioteca per il mio esame d'inglese. 

 

Useremo to lend per dire che abbiamo prestato qualcosa a qualcuno o che qualcuno ci ha fatto il favore di prestarci qualcosa di cui avevamo bisogno:

They lent us their bikes to go around the city.

Ci hanno prestato le loro biciclette per girare la città.

 

To lend può essere seguito direttamente dal complemento (come nell'esempio precendete), oppure, quando è seguito dall'oggetto prestato, il beneficiario di tale oggetto viene introdotto dalla preposizione to

I lent my new dress to my sister for her birthday party.

Ho prestato il mio vestito nuovo a mia sorella per la sua festa di compleanno.  

 

Un'espressione che potrebbe tornarvi utile se doveste avere bisogno di un aiuto per fare qualcosa è to lend a hand:

The phrase "to lend a hand" means to help.

La frase "dare una mano" significa aiutare.

Caption 23, English with Annette O'Neil Formally and informally asking for help - Part 1

 Play Caption

 

Loan invece è il "prestito" e si riferisce anche a quello erogato dalle banche e dagli istituti di credito:

Unless you have enough money stashed to pay solely in cash and upfront, the bank can give you a loan to buy a property.

A meno che tu non abbia abbastanza soldi messi da parte per pagare esclusivamente in contanti e in anticipo, la banca può darti un prestito per acquistare la tua proprietà.

 

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti newsletter@yabla.com

 

Continua a leggere

Soluzioni ai quiz "Have o have got?"

You can always find ways to have fun.

Potete sempre trovare modi per divertirvi.

Caption 58, Jimmy Kimmel’s Quarantine Minilogue Home with Kids, Trump, Tom Brady & St. Patrick’s Day - Part 1

 Play Caption

 

Completate le frasi con have got, has got, haven't got, hasn't got.

 

1. Eleanor has got brown hair. She isn't blonde.

2. Greg and Don do a lot of swimming. They have got broad shoulders.

3. Juliette is always elegant. She has got a lot of nice dresses.

4. Come on! George is really handsome. He hasn't got a big nose at all!

5. We haven't got new trainers. These are our old ones. 

 

Completa le frasi con have/has, anche nella forma interrogativa e negativa.

1. Does your mother have a car?

2. We have breakfast at 8 AM.

3. He has toothache.

4. Does she have a new boyfriend?

5. I don't have an exam tomorrow.

 

Usa le parole per scrivere domande con have / has got. Poi completa le risposte brevi.

 

1. Has Daniel's cousin got a nice personality? -Yes, he has.

2. Have Janson and his sister got big eyes? -No, they haven't.

3. Has aunt Mabel got fur coar? -No, she hasn't.

4. Has Ron got a tattoo on his shoulder? -Yes, he has. 

5. Have all the children in your family got long hair? -No, they haven't.

 

Scegli l'opzione corretta: A o B?

1 B

2 B

3 A

4 B

5 A

 

Continua a leggere

Have o have got?

L'inglese ha due modi diversi di esprimere il possesso ed entrambi utilizzano il verbo to have (avere). Provate a tradurre in inglese "io ho" e "io non ho"... cosa vi viene in mente? "I have got" e "I haven't"? O forse "I have" e "I don't have"? E se provassimo con la forma interrogativa e con quella negativa? Be', seppur il verbo to have a primo impatto non sembri darci così tanti problemi, in realtà è un verbo che spesso crea confusione, forse perché a volte è seguito da got, o forse perché a volte è usato come ausiliare. 

 

Allora proviamo a fare chiarezza con delle regole chiare e semplici che trovate in questa lezione. 

 

Quando to have indica possesso, appartenenza

 

Il verbo to have (avere), con o senza got (participio passato di to get "ottenere"), indica possesso, appartenenza. Si usa per:

 

parlare di cose che ci appartengono, per esempio oggetti personali:

 

have a new car.

I have got a new car.

Ho una macchina nuova.

 

descrivere le caratteristiche di qualcuno o qualcosa

have brown hair and dark eyes.

I've got brown hair and dark eyes.

Ho i capelli castani e gli occhi scuri 

 

parlare di relazioni di parentela

Debs and Darrell have two children.

Debs and Darrell have got two children.

Debs e Darrell hanno due bambini.

Caption 16, David and Red in England - Part 1

 Play Caption

 

Mike's got three cousins.

Mike has three cousins.

Mike ha tre cugini.

 

parlare di malesseri o malattie

I've got  a headache. 

I have a headache. 

Ho mal di testa.

 

In tutte queste funzioni, il verbo to have (got) è normalmente sueguito da un sostantivo con funzione di complemento oggetto (direct object).

 

Interrogative e negative senza got

 

Quando to have è usato come verbo ordinario (senza il rafforzativo got), nelle frasi negative, nelle domande e nelle risposte brevi si usa l'ausiliare do/does.

Uh... Excuse me, do you have a second?

Ehm... Scusami, hai un secondo?

Caption 42, English with Annette O'Neil Formally and informally asking for help - Part 1

 Play Caption

 

All right, who's payin'? -I don't have any money.

D'accordo, chi paga? -Io non ho soldi.

Caption 86, The Ellen Show Ellen and First Lady Michelle Obama Go to CVS - Part 2

 Play Caption

 

Nell'inglese americano si usa più di frequente la forma to have:

Do you have an appointment? -Yes, I do/No, I don't.

Hai un appuntamento? -Sì/No. 

 

Have got è invece più diffuso tra i parlanti dell'inglese brittannico. In questo caso, ricordiamo che la forma contratta (short form) è la più usata, non solo con i pronomi, ma anche quando il soggetto è un nome singolare.

My teacher's got a lot of books.

La mia insegnante ha molti libri. 

 

It's got flippers instead of legs.

Ha le pinne invece [al posto] delle gambe.

Caption 33, Green TV Evolution of the Whale

 Play Caption

 

Attenzione! La contrazione di is (terza persona singolare di to be "essere") e has (terza persona singolare di to have) è la stessa, e cioè 's. Ciò che distingue have da be è la presenza di got.

Martha's a nice girl. She's got very sense of humour.

Martha è una ragazza simpatica. Ha un ottimo senso dell'umorismo.

 

La forma interrogativa e negativa con have got

 

Facciamo ora chiarezza sulla forma interrogativa e negativa di have got con degli esempi molto semplici.

La forma interrogativa si ottiene con: have/has + soggetto (nome o pronome) + got

Have they got any relatives in England?

Hanno dei parenti in Inghilterra?

 

It's almost nine o'clock. Red, have you got your bag? -Hm.

Sono quasi le nove. Red, hai la tua borsa? -Mm.

Caption 53, David and Red in England - Part 3

 Play Caption

 

Nelle frasi negative, la forma contratta è la più usata:

He says he hasn't got any friends.

Dice di non avere amici. 

Caption 18, David and Red in England - Part 4

 Play Caption

 

Le short answers si formano con: Yes + pronome soggetto + have/has

                                                       No + pronome soggetto + haven't/hasn't

 

Nelle risposte brevi non si usa got. In quelle affermative si usa sempre la forma estesa.

-Have you got a dog? -Yes, I have. (non: Yes, I've / Yes, I have got)

-Hai un cane. -Sì, (ce l'ho).

 

-Has Simon got a brother? -No, he hasn't.

-Simon ha un fratello? -No, (non ce l'ha).

 

Il verbo to have (senza got) può avere diversi altri significati, per esempio, "fare", "prendere". Ecco alcune espressioni con have usato come verbo ordinario:

 

to have breakfat/lunch/dinner                    fare colazione/pranzare/cenare

to have tea/coffee/a coke                          prendere un tè/un caffè/una coca cola

to have a bath/a shower                            fare il bagno/la doccia

to have a rest/a lie-in                                 riposarsi/stare a letto più del solito

to have a party                                           dare una festa

to have fun/a good time                             divertirsi 

 

Practice

È giunto il momento di mettere in pratica tutte queste regole con i nostri esercizi.

 

Completate le frasi con have got, has got, havent''got, hasn't got.

 

1. Eleanor _____ brown hair. She isn't a blonde.

2. Greg and Don do a lot of swimming. They _____ broad shoulders.

3. Juliette is always elegant. She _____ a lot of nice dresses.

4. Come on! George is really handsome. He _____ a big nose at all!

5. We _____ new trainers. These are our old ones. 

 

Completa le frasi con have/has, anche nella forma interrogativa e negativa.

1. _____ your mother _____ a car?

2. We _____ breakfast at 8 AM.

3. He ___ toothache.

4. _____ she _____ a new boyfriend?

5. I _____ _____ an exam tomorrow.

Usa le parole per scrivere domande con have / has got. Poi completa le risposte brevi.

 

1. Daniel's cousin / a nice personality? -Yes, _____

2. Janson and his sister / big eyes? -No, _____

3. Aunt Mabel / fur coat? -No, _____

4. Ron / a tattoo on his shoulder? -Yes, _____

5. all the children in your family / long hair? -No, _____

 

Scegli l'opzione corretta: A o B?

 

1 A. Joel's got a bath every day.       

   B. Joel has a bath every day.

2 A. They haven't got lunch together in that family.     

   B. They don't have lunch together in that family.

3 A. "Do you have dinner at seven? Yes, I do."           

   B. "Do you have dinner at seven? Yes, I have."

4 A. Dad has got a rest in the afternoon.

   B. Dad has a rest in the afternoon.

5 A. What do you usually have for breakfast?

  B. What have you usually got for breakfast?

 

Troverai le soluzioni qui.

 

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti a newsletter@yabla.com

Continua a leggere

La primavera: Spring has sprung

Il passaggio dall'inverno alla primavera è caratterizzato dall'eguaglianza del giorno e della notte per tutti i luoghi della Terra e si chiama "equinozio di primavera". Sigrid ci ricorda che una delle feste primaverili è Pasqua:

 

Easter is a holiday that follows the vernal equinox. We have an equinox when the night is the same length as the day: twelve hours and twelve hours, and it's around the twenty-first of March, the beginning of spring.

Pasqua è una festività che segue l'equinozio di primavera. Noi abbiamo un equinozio quando la notte ha la stessa durata del giorno: dodici ore e dodici ore, ed è intorno al ventuno marzo, l'inizio della primavera.

Captions 6-7-8-9, Holidays and Seasons with Sigrid Easter - Part 1

 Play Caption

 

Come non ammirare i mille colori di cui si vestono prati e boschi di tutto il mondo nella bella stagione... ce lo ricordano anche i Pinker Tones, nel loro brano "Tokyo":

I promised that I'll take you for a ride To see cherry blossoms in the spring time

Ho promesso che ti porterò a fare un giro per vedere i fiori di ciliegio in primavera

Captions 22-23, The Pinker Tones Tokyo

 Play Caption

 

In alcune parti del mondo, come l'Alaska, fino a qualche tempo fa, la primavera e l'estate avevano caratteristiche specifiche:

Spring and summer in Alaska are very short.

La primavera e l'estate in Alaska sono molto brevi.

Caption 32, Nature & Wildlife Search for the Ghost Bear - Part 1

 Play Caption

 

In realtà, nel mese di marzo, l'Alaska, tradizionalmente conosciuta come una delle regioni più fredde del pianeta, sta vivendo una lunga fase di caldo anomalo.

 

In questi due video Sigrid - Spring Musings e The four seasons - Spring, troverete tante informazioni relative all'abbigliamento consigliato e alle piante che crescono in primavera. 

 

Daylight Savings Time (l'ora legale)

A breve sposteremo avanti di un'ora le lancette degli orologi per sfruttare meglio l'irradiazione del sole. Questa convenzione da noi conosciuta come "ora legale", in inglese si chiama Spring Forward, Summer Time o Daylight Savings Time. Negli Stati Uniti, ha inizio solitamente la seconda domenica di marzo ed è sempre in questo periodo che si svolge una tradizione accademica conosciuta come spring break (vacanza di primavera). Numerosi studenti dei paesi anglosassoni (Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, ecc.) hanno a disposizione una settimana di vacanza durante la quale, in genere, si recano in un luogo turistico. Negli Stati Uniti la vacanza si può svolgere dalla fine di febbraio fino a circa metà aprile, ma il periodo più usuale è quello della prima metà di marzo. 

 

Altri significati di spring

La parola springoltre a "primavera", ha anche il significato di "fonte, sorgente":

 

A spring turns into a trickle.

Una fonte si trasforma in un rivolo.

Caption 27, Evolution On Land - Part 3

 Play Caption

 

E il verbo to spring significa anche "zampillare" e "azionare":

That makes tears want to spring to my eyes.

Questo fa venire voglia alle lacrime di zampillare dai miei [mi fa venire le lacrime agli] occhi.

Caption 37, Comic-Con 2015 Jennifer Lawrence

 Play Caption

 

As soon as the shark calms down, the biologists spring to action.

Non appena lo squalo si calma, i biologi si mettono in azione.

Caption 71, Nature & Wildlife Wild Sharks - Part 5

 Play Caption

 

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti a newsletter@yabla.com

 

Continua a leggere

Soluzioni ai quiz "Gli aggettivi qualificativi"

Ecco le soluzioni ai quiz della lezione Gli aggettivi qualificativi

 

Scrivete le frasi inserendo l'aggettivo al posto corretto.

 

1. Mike is a good guitarist.

2. The instruments are very loud. 

3. It is an interesting CD.

4. Isn't Bach's music beautiful?

5. How old is that violin?

 

Scrivete gli aggettivi davanti al nome nell'ordine corretto.

 

1. yellow / big / plastic / oval

The band's interview was held around a big oval yellow plastic table.

2. black / striped / silk

The actress went to the Awards ceremony wearing a striped black silk dress.

3. Asian / young / tall / handsome

My best friend's husband is a handsome tall young Asian man.

4. Italian / flashy / 3-year-old

She is selling her flashy 3-year-old Italian car.

5. Blue / sleeping / round / big

It is a  big round blue sleeping bag.

 

So we have basically two positions for an adjective in a sentence.

Dunque abbiamo fondamentalmente due posizioni per un aggettivo in una frase.

Caption 28, Parts of Speech Adjectives - Part 1

 Play Caption

 

The blue cup is on the table... on the book.

La tazza blu è sul tavolo... sul libro.

Caption 32, Parts of Speech Adjectives - Part 1

 Play Caption

BANNER PLACEHOLDER

Continua a leggere

Gli aggettivi qualificativi

Gli aggettivi qualificativi servono a modificare un'altra parte del discorso (per lo più un sostantivo). A differenza dell'italiano, in inglese sono invariabili nel genere e nel numero: 

a nice boy → un ragazzo simpatico

a nice girl → una ragazza simpatica

nice boys → ragazzi simpatici

nice girls → ragazze simpatiche

 

Gli aggettivi possono trovarsi:

  • prima di un nome, con funzione di attributo. Ricordate che, a differenza dell'italiano, gli aggettivi spesso precedono il nome a cui si riferiscono:

    It's a beautiful day today, Jackie.

    Oggi è una bellissima giornata, Jackie.

    Caption 2, Level 1 - Beginners Present Continuous Tense - Part 2

     Play Caption

 

  • dopo i verbi to be (essere), to look (sembrare), to feel (sentirsi), to get (diventare)... con funzione predicativa: 

You look happy. → Sembri felice.

I feel tired and hungry. → Mi sento stanco e affamato.

 

Quando due o più oggettivi precedono un nome, non sono in genere separati da una virgola e non sono neppure uniti dalla congiunzione and  (e):

There are five big cinemas in Leicester Square.

Ci sono cinque grandi cinema a Leicester Square.

Caption 12, London Cinema and theatre in London (A1-A2)

 Play Caption

 

In presenza di due aggettivi, quello indicante il colore viene di solito collocato vicino al nome e, se ci sono più aggettivi di colore, white (bianco) è di solito l'ultimo:

The large black eye is very prominent on tiger sharks.

Il grande occhio nero è molto sporgente sullo squalo tigre.

Caption 50, Nature & Wildlife Wild Sharks - Part 7

 Play Caption

 

A black and white photo.

Una foto in bianco e nero

 

Quando più aggettivi sono posti prima del nome, l'aggettivo che esprime un giudizio soggettivo, come interesting (interessante), good (buono), beautiful (buono)..., viene prima dell'aggettivo che fornisce un dato di fatto, come big (grande), old (vecchio), round (rotondo)... L'ordine è di solito il seguente, anche se può essere modificato per dare maggiore enfasi all'uno o all'altro aspetto:

quantità, giudizio soggettivo, dimensione, età, forma, colre, origine, materiale.

A beautiful square wooden table. → Un bel tavolone quadrato di legno 

Two nice Turkish silk scarves. → Due belle sciarpe turche di seta blu.

 

Gli aggettivi possono essere modificati da avverbi di grado quali: too (troppo), very (molto), rather/quite (piuttosto), a little (un po'). Tali avverbi vengono posti prima dell'aggettivo, ad eccezione di enough (abbastanza) che va posto invece dopo:

That's a very nice hotel.

È un hotel molto carino.  

Caption 21, A Weekend in Amsterdam Planning the trip

 Play Caption

 This car is not fast enough.

Questa macchina non è abbastanza veloce

 

Le forme accrescitive, diminutive, vezzeggiative e dispregiative dell'aggettivo italiano si rendono in inglese rispettavimente con gli aggettivi big/large, little/small, pretty/nice e bad:

a little book  un libretto

a bad book → un libraccio 

 

Molti aggettivi sono dei participi presenti (-ing) o dei participi passati (-ed) dei verbi regolari:

relaxing rilassante, relaxed rilassato, dal verbo to relax rilassarsi.

Ricordate: -ing → significato attivo; -ed → significato passivo.

 

Alcuni aggettivi si formano aggiungendo il suffisso -ed a nomi di parti del corpo o di altri oggetti:

Syme, have you ever noticed a young girl, dark haired, about twenty-five?

Syme, avete mai notato una giovane ragazza dai capelli scuri, sui venticinque [anni]?  

Caption 8, George Orwell's Nineteen Eighty-four BBC TV Movie - Part 10

 Play Caption
 

In inglese si trovano frequentemente due nomi accostati (noun + noun o compound noun), di cui il primo con funzione di aggettivo, che qualifica il secondo. Notate che in italiano i due termini sono invece messi in relazione mediante una preposizione (di, da...) e sono in ordine inverso:

The city walls.

Le mura della città.

 

La categoria lessicale degli aggettivi è una categoria piuttosto vasta, per cui vi consigliamo di guardare la serie di Yabla, in cui Sigrid parla anche della formazione degli aggettivi comparativi e superlativi. 

 

Nel frattempo non dimenticate di mettervi alla prova con i nostri esercizi!

 

Scrivete le frasi inserendo l'aggettivo al posto corretto.

 

1. (good) Mike / is / a /guitarist __________

2.(loud) The / instruments / are / very __________

3. (interesting) It / is / an / CD __________

4. (beautiful) Isn't / Bach's / music / ? __________

5. (old) How / is / that / violin / ? __________

 

Scrivete gli aggettivi davanti al nome nell'ordine corretto.

 

1. yellow / big / plastic / oval

The band's interview was held around a __________ table.

2. black / striped / silk

The actress went to the Awards ceremony wearing a __________ dress.

3. Asian / young / tall / handsome

My best friend's husband is a __________ man.

4. Italian / flashy / 3-year-old

She is selling her __________ car.

5. Blue / sleeping / round / big

It is a  __________ bag.

 

Le soluzioni le troverete qui.

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti newsletter@yabla.com

 

 

Continua a leggere

Soluzioni agli esercizi "Reported Speech"

Ecco le soluzioni ai quiz della lezione Reported Speech.

 

Completate le frasi con la forma corretta dei seguenti verbi:

 

to add

to answer

to order

to claim

to warn

to recommend

to state

 

1) Jane told me about her journey and added that she hadn’t felt very well on the plane.

2) The local guide ordered the hikers to walk only along the path.

3) The mother warned the children not to go out in the rain.

4) Micky claimed that it was very difficult to reach the top of the hill.

5) The Mayor stated that the Council couldn’t fund a new green area in the town centre. 

6) The doctor recommended that I stop eating fats and start jogging. 

7) The boys answered that they hadn’t jumped over the fence surrounding the zoo.

 

They claimed to be weavers of a rare and especially beautiful and precious cloth.

Affermarono di essere dei tessitori di una rara e particolarmente bella e preziosa stoffa.

Caption 24, Fairy Tales The Emperor's New Clothes - Part 1

 Play Caption

 

 

BANNER PLACEHOLDER

Completa la seconda frase con il pronome personale e con l’espressione di tempo corretta.

1a) Diane: “I will go sailing tomorrow.”

1b) Diane said that she would go sailing the following day.

2a) Roger: “Paul and I can’t go skiing next weekend.”

2b) Roger said that he and Paul couldn’t go skiing the following weekend.

3a) Kim: “I will be thirty tomorrow.”

3b) Kim said that she would be thirty the following day.

4a) Alan: “I visited the Natural History Museum today.”

4b) Alan said that he had visited the Natural History Museum that day.

5a) Larry: “I watched a great film set in the desert yesterday.”

5b) Larry said that he watched a great film set in the desert the day before/the previous day.

 

Continua a leggere

Discorso indiretto

Nella lezione Say e tell : qual è la differenza?, abbiamo visto che i verbi to say e to tell (tradotti in italiano con il verbo “dire”) sono usati per introdurre il discorso indiretto. Il passaggio dal discorso diretto al discorso indiretto implica un certo numero di trasformazioni, simili tra l’italiano e l’inglese, che dipendono soprattutto dal tempo del verbo “dire”.

 

Riferire una frase dichiarativa al presente

Quando il discorso indiretto è introdotto dal verbo “dire” al presente, le trasformazioni riguardano soltanto i pronomi personali e gli aggettivi possessivi, ma non il tempo del verbo, che rimane invariato rispetto al discorso indiretto:

Laura always says to me: “I love the way you dress. Your clothes are all so trendy!” → 

Laura is always telling me that she loves the way I dress and that my clothes are all so trendy.

Laura mi dice sempre che (lei) adora il modo in cui mi vesto e che i miei abiti sono tutti così alla moda.

 

Riferire una frase dichiarativa al passato

Quando il discorso indiretto è introdotto dal verbo “dire” al passato ma si riferisce a una verità generale, a una situazione immutata, ancora vera nel presente, oppure a qualcosa che è stato detto di recente, il verbo e le espressioni di tempo non cambiano rispetto al discorso diretto:

The teacher said: “The speed of a body is the distance covered over a period of time”. → 

The teacher explained to us that the speed of a body is the distance covered over a period of time.

Il professore ci ha spiegato che la velocità di un corpo è la distanza percorsa in un certo periodo di tempo. (verità scientifica)

 

This monument must be at least two hundred years old”, Joe said. → 

Joe said that monument must be at least two hundred years old. 

Joe disse che quel monumento doveva avere almeno duecento anni. (situazione immutata, ancora vera nel presente)

 

Altri verbi, non soltanto say e tell

Le affermazioni nel discorso indiretto possono essere introdotte dal verbo to tell o da altri verbi quali:

  • to add (aggiungere),
  • to answer/to reply (rispondere, replicare),
  • to claim (sostenere),
  • to explain (spiegare),
  • to remark (osservare),
  • to recommend (raccomandare),
  • to state (affermare, uso formale):

 

They claimed to be weavers of a rare and especially beautiful and precious cloth.

Affermarono di essere dei tessitori di una rara e particolarmente bella e preziosa stoffa.

Caption 24, Fairy Tales The Emperor's New Clothes - Part 1

 Play Caption

 

Riferire una frase dichiarativa al passato

Quando il discorso indiretto è introdotto da un verbo al passato, si hanno di solito delle trasformazioni nei tempi verbali:

We went to Oxford yesterday.” Siamo andati a Oxford ieri. (past simple)

She said they had gone (anche they went) to Oxford the day before. 

Disse che erano andati a Oxford il giorno prima. (past perfect)

 

I am going to a party tomorrow.” Andrò a una festa domani. (present continuous)

She said she was going to a party the following day. 

Disse che sarebbe andata a una festa il giorno dopo. (past continuous)

 

Notate come nel passaggio dal discorso diretto a quello indiretto anche gli avverbi e le espressioni di tempo si trasformano: 

  • now → then (ora → allora)
  • today → that day (oggi →  quel giorno) 
  • tonight → that night / that evening (stasera → quella notte / quella sera)
  • yesterday → the day before, the previous day (ieri → il giorno prima, il giorno precedente)
  • tomorrow →  the following / next day, the day after (domani →  il giorno successivo, il giorno dopo)
  • last Sunday →  the previous Sunday (domenica scorsa →  la domenica precedente)
  • next week →  the following week (la settimana prossima → la settimana seguente)

 

Lo stesso avviene con gli avverbi di luogo

  • here → there (qui → lì)

e con i dimostrativi:

  • this →  that (questo/a →  quello/a);
  • these → those (questi/e → quelli/e). 

 

Riferire un comando o un consiglio

I comandi, i consigli e i divieti, che sono espressi con l’imperativo nel discorso diretto, vengono di solito riferiti nel discorso indiretto con il verbo all’infinito: to / not to + forma base. Comandi e consigli possono essere introdotti dal verbo to tell o da altri verbi quali:

  • to order (ordinare),
  • to remind (ricordare),
  • to warn (avvertire/mettere in guardia),
  • to advise (consigliare), to ask (chiedere).

Tutti questi verbi possono essere seguiti dall’infinito oppure da una proposizione secondaria con o senza la congiunzione that (che): 

The police have warned everyone to remain in their homes.

La polizia ha avvertito tutti di rimanere nelle proprie case.

Caption 68, Superman The Mad Scientist

 Play Caption

 

He reminded her that you must keep what you have promised.

Lui le ricordò che si deve mantenere ciò che si promette.

Caption 15, Fairy Tales The Frog King - Part 2

Play Caption

 

Quiz

Adesso è arrivato il momento di fare qualche esercizio per essere sicuri di aver appreso tutte le informazioni che vi abbiamo appena passato.

 

Completate le frasi con la forma corretta dei seguenti verbi:

 

to add

to answer

to order

to claim

to warn

to recommend

to state

 

1) Jane told me about her journey and _______ that she hadn’t felt very well on the plane.

2) The local guide ________ the hikers to walk only along the path.

3) The mother _______  the children not to go out in the rain.

4) Micky ________ that it was very difficult to reach the top of the hill.

5) The Mayor _______ that the Council couldn’t fund a new green area in the town centre. 

6) The doctor ___________ that I stop eating fats and start jogging. 

7) The boys ________ that they hadn’t jumped over the fence surrounding the zoo.

 

Completa la seconda frase con il pronome personale e con l’espressione di tempo corretta.

1a) Diane: “I will go sailing tomorrow.”

1b) Diane said that ____ would go sailing _________.

2a) Roger: “Paul and I can’t go skiing next weekend.”

2b) Roger said that ____ and Paul couldn’t go skiing _____________.

3a) Kim: “I will be thirty tomorrow.”

3b) Kim said that _____ would be thirty ____________.

4a) Alan: “I visited the Natural History Museum today.”

4b) Alan said that ____ had visited the Natural History Museum _________.

5a) Larry: “I watched a great film set in the desert yesterday.”

5b) Larry said that ____ watched a great film set in the desert ________________.

 

Le soluzioni le troverete qui.

 

Continua a leggere

Soluzioni dei quiz di: Say / Tell Qual è la differenza?

Ecco le soluzioni ai quiz della lezione Say e tell: qual è la differenza?.

BANNER PLACEHOLDER

The downside is that she is a bit bossy and tells us what to do.

Il lato negativo è che lei è un po' autoritaria e ci dice cosa fare.

Caption 34, Talking About People Personalities

 Play Caption

 

  1. I told her not to go snowboarding - it’s too dangerous!
  2. My father always says please and thank you.
  3. “Don’t forget your boots!” he said to them. 
  4. Can you please tell me what time the coach leaves?
  5. Where is Jill? I want to say goodbye to her before we leave for the boat trip.
  6. I don’t know why but they didn’t say hello to us when they arrived.
  7. You must tell the truth about what happened during the trekking. 
  8. He never tells me anything about his mountain climbing.

BANNER PLACEHOLDER

Continua a leggere

Say e tell: qual è la differenza?

 

Il verbo “dire” viene reso in inglese con due verbi diversi: to say e to tell. Impareremo quindi tutte le loro sfumature e in che modo utilizzare questi due verbi.

BANNER PLACEHOLDER

To say

To say (passato e participio passato said) viene usato per indicare da chi vengono pronunciate le parole riportate tra virgolette nel discorso diretto (direct speech).

“There’s going to be a parents’ meeting next Monday,” the principal said.
‘Ci sarà un incontro con i genitori lunedì prossimo’, ha detto il preside. 

 

To say è seguito dalla preposizione to quando è espresso il complemento di termine, cioè la persona a cui viene riferito qualcosa (nome o pronome).

When there is fog, you can say to somebody, "Be careful when you drive tonight."

Quando c'è nebbia, potete dire a qualcuno, "Stai attento quando guidi stanotte”.

Captions 2-3, English with Lauren The weather - Parte 2

 Play Caption

 

 

Viene usato per introdurre il discorso indiretto (reported speech, indirect speech), quando non è espressa la persona a cui si riferisca qualcosa. Tra la proposizione principale che contiene il verbo to say e la secondaria dichiarativa si può trovare la congiunzione that (che), oppure nessuna congiunzione.

Mr. Brown said that he had moved to his new office the week before.
Il signor Brown disse che si era trasferito nel suo nuovo ufficio la settimana precedente. 

Mr. Brown said he had moved to his new office the week before.

Il signor Brown disse che se era trasferito nel suo nuovo ufficio la settimana precedente. 

 

The organizers say it will be ready in time

Gli organizzatori dicono che sarà pronto per tempo.

Caption 3, World Cup 2018 A Tour of Cities and Venues - Parte 3

 Play Caption

 

Il verbo to say è usato inoltre in queste espressioni:

say a word (dire una parola)
say yes/no (dire di sì/no)
say thank you (ringraziare)
say please (dire per favore)
say hello/goodbye (salutare)
say something (dire qualcosa)

 

To tell

To tell (passato e participio passato told) viene usato per introdurre il discorso indiretto quando è espressa la persona a cui si dice o si racconta qualcosa. In questo caso la persona, che in italiano è complemento di termine, in inglese è complemento oggetto, cioè non è preceduta da alcuna preposizione.

 

Jake told Hector to check out Lena's new invention.

Jake ha detto ad Hector di dare un'occhiata alla nuova invenzione di Lena.

Caption 18, Hemispheres The Amazing Cell Phone - Parte 2

 Play Caption

 

La proposizione principale contenente il verbo to tell può essere seguita da:

 

  • una secondaria dichiarativa introdotta dalla congiunzione that, che spesso è sottintesa;

They told me (that) they were looking for a new instructor at the gym near my house.

Mi hanno detto che cercavano un nuovo istruttore nella palestra vicino a casa mia.

  • un verbo all’infinito; 

She told me to wait for a while.

Mi ha detto di aspettare un po’.

 

Quando oltre al complemento di termine è presente anche un complemento oggetto, si ha costruzione del double object: persona + oggetto:

The Prince told her a sad story.

Il principe le raccontò una storia triste.

Caption 29, Fairy Tales The Frog King - Parte 2

 Play Caption

 

Con il verbo to tell si ha la forma passiva personale:

I was told to bring the receipt.
Mi è stato detto di portare la ricevuta.

 

Il verbo to tell è usato inoltre in queste espressioni:

tell a lie/lies (dire una bugia/bugie)
tell the truth (dire la verità)
tell a story (raccontare una storia)
tell the time (dire l’ora)
tell someone’s fortune (predire il futuro a qualcuno)
tell the difference (dire qual è la differenza/distinguere)
tell someone about something (parlare di qualcosa a qualcuno)
tell somebody something (raccontare qualcosa a qualcuno)

 

È stato detto che to say e to tell sono due dei verbi usati nel discorso indiretto; quest’ultimo sarà oggetto della nostra prossima newsletter. Nel frattempo, mettetevi alla prova con questo esercizio, scegliendo l’alternativa corretta.

 

  1. I said / told her not to go snowboarding - it’s too dangerous!
  2. My father always says / tells please and thank you.
  3. “Don’t forget your boots!” he said / told to them. 
  4. Can you please say / tell me what time the coach leaves?
  5. Where is Jill? I want to say / tell goodbye to her before we leave for the boat trip.
  6. I don’t know why but they didn’t say / tell hello to us when they arrived.
  7. You must say / tell the truth about what happened during the trekking. 
  8. He never says / tells me anything about his mountain climbing.

BANNER PLACEHOLDER

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti newsletter@yabla.com


Soluzioni al quiz
 


 
 

Continua a leggere

Soluzioni dei quiz di: awful e awesome

Ecco le soluzioni al quiz della lezione: Awful vs awesome e le loro evoluzioni

BANNER PLACEHOLDER

SOLUZIONI ESERCIZIO

 

1. awesome

2. awesome

3. awful

4. awesome

5. awful

6. awful

 

 

You know, watching all that stuff, why don't we want to watch it, because it's awful, it's painful.

Sai, guardare tutta quella roba, perché non vogliamo guardarla, perché è terribile, è dolorosa.

Captions 35-36, Eva Mendes Why She Is Fur-Free

 Play Caption

 

BANNER PLACEHOLDER

Continua a leggere

Awful vs awesome e le loro evoluzioni

Tutte le lingue sono caratterizzate da fasi evolutive che alterano i costrutti grammaticali, le parti del discorso e le singole parole. L’evoluzione di una lingua è un evento abbastanza naturale e casuale, generato dai molteplici cambiamenti che interessano tutti gli esseri umani.

BANNER PLACEHOLDER

Oggi vogliamo affrontare con voi il caso dell’evoluzione di due parole: gli aggettivi awful e awesome. Come si può facilmente intuire, entrambi gli aggettivi derivano da awe e per capire a fondo la loro evoluzione, bisogna prima conoscere il significato di awe. Nell’Old English, awe denotava esclusivamente “timore” e “paura”, ma i sentimenti di timore e riverenza vennero affiancati nel Middle English da quelli appartenenti alla sfera dell’ammirazione e dello stupore. 

 

Nella sua forma arcaica, awful aveva il significato di awe-inspiring e indicava qualcosa di maestoso, imponente, ma anche impressionante e suggestivo. La prima testimonianza scritta di questa parola risale almeno al 1000 dopo Cristo. Oggi awful viene usato con l’accezione di “tremendo”, “terribile”, “pessimo” e via dicendo.

 

She showed up at the party with an awful dress.

Si è presentata alla festa con un abito terribile

 

 

Awful viene usato nella forma composta an awful lot (of) con il significato di “un mucchio (di)”, “un sacco (di)”:

 

 

There are an awful lot of windows in this apartment.

Ci sono un sacco di finestre in questo appartamento.

 

So we've done an awful lot of driving.

Dunque abbiamo guidato un sacco.

Caption 35, Over The Ocean And Through The Woods - Part 1

 Play Caption

 

L’aggettivo awesome, apparso molto più tardi di awful, non ha avuto sempre una connotazione allegra. Venne usato nella prima traduzione inglese della Bibbia e alla fine del XVI secolo fece la sua prima comparsa nell’Oxford English Dictionary con il significato di filled with awe (pervaso di timore; in soggezione). A differenza di awful, awesome assunse più velocemente una connotazione positiva, simile al sentimento improvviso e gradevole di meraviglia e ammirazione. Ed è così che awesome conquista, nel corso degli anni soprattutto negli Stati Uniti, il significato di impressive, great (grandioso, fantastico, eccezionale). Questo termine oggi viene ampiamente usato dai giovani in espressioni che indicano ammirazione e meraviglia, come That’s awesome! (È fantastico!), You look awesome! (Sei magnifico!; Stai da Dio!)

 

So, food, fashion, and fitness tips, all on our site. Let's talk a little bit about your fashion because you look awesome right now, this is so like Fall-Winter, on top of it.

Quindi consigli su cibo, moda e fitness, tutto sul nostro sito. Parliamo un po' della tua moda [senso dello stile] perché stai benissimo adesso, questo è così Autunno-Inverno, soprattutto.

Captions 26-28, On Deck With Lucy Fashion Blogger Ava Improta

 Play Caption

 

Uh, my whole experience here has been awesome.

Eh, tutta la mia esperienza qui è stata fantastica.

Caption 65, Robby Naish Rides the World's Longest Wave

 Play Caption

 

I got a chef and he's amazing, cooks awesome food. -Cool.

Ho un cuoco ed è meraviglioso, cucina del cibo fantastico. -Figo.

Caption 33, BBC Radio 1 hangs out at Justin Bieber's House - Part 1

 Play Caption

 

Vi proponiamo adesso delle frasi in cui dovrete inserire awesome o awful. Prestate molta attenzione al contesto e al significato della frase per individuare il termine corretto.

 

  1. John has given you some _____ advice; you would be wise to follow it.

  2. The scientists managed to isolate the attacker's DNA. They should be congratulated for their _____ achievement.

  3. I'm afraid there's been some _____ news.

  4. I recommend eating at that restaurant. The food is _____.

  5. Tom seems to know an _____ lot about baseball.

  6. I have a nasty feeling something _____ is going to happen. 

 

BANNER PLACEHOLDER

Troverete qua le soluzione al quiz.

Continua a leggere

Come dichiarare l’amore in inglese

L’inglese è una di quelle lingue che descrive la condizione di “innamorarsi di qualcuno” con il verbo to fall (cadere). Probabilmente, questo può essere ricollegato al fatto che questa condizione sia spesso involontaria e inaspettata. Per esprimere questo sentimento, il verbo to fall è accompagnato da alcune preposizioni che ne determinano significati leggermente diversi: to fall in love ha esattamente il significato di “innamorarsi”.

BANNER PLACEHOLDER

And I'm thinking 'bout how people fall in love in mysterious ways

E sto pensando a come le persone si innamorano in modi misteriosi

Caption 7, Ed Sheeran Thinking Out Loud

 Play Caption

 

 

To fall in love with, “innamorarsi di qualcuno”:

 

So, you know, the fact that I... the fact that I fell in love with Meghan so incredibly quickly,

Il fatto che io mi sia innamorato di Meghan così incredibilmente velocemente

Caption 74, BBC News Prince Harry and Meghan Markle - Part 2

 Play Caption

 

To fall in love indica l’inizio di una relazione, il momento in cui ci si accorge di essersi innamorati di qualcuno. Da quel momento, per tutto il periodo di una storia d’amore, you will be in love (sarete innamorati)

 

I'm in love and always will be

Sono innamorata e sempre lo sarò

Caption 10, Dido White Flag

 Play Caption

 

 

To fall for vuol dire sia “innamorarsi” che “cadere ai piedi (di qualcuno)”. Quest’ultima espressione può essere usata per parlare di un’attrazione fisica che si prova per qualcuno appena conosciuto:

 

He is good-looking: all the women fall for him.

È di bell’aspetto, tutte le donne gli cadono ai piedi.

 

I never thought I'd fall for you as hard as I did -As hard as I did

Non ho mai pensato che mi sarei innamorata di te così pazzamente

Caption 10, Keri Hilson feat Kanye West & Ne-Yo Knock You Down

 Play Caption

 

Il verbo to like e l’espressione to have a  crush on someone sono meno incentrate sulla dimensione dell’amore. To like someone viene usato per dire che ci piace stare in compagnia di qualcuno o che quel qualcuno ci piace fisicamente. To have a crush on someone, invece, vuol dire “avere una cotta per qualcuno” e a differenza di to like someone, indica un sentimento passeggero, che potrebbe svanire in fretta.

 

A: I have a crush on Joe!

B: Your crush is right behind you.

 

A: Ho una cotta per Joe!

B: La tua cotta è proprio dietro di te.

 

Notate che la persona per cui abbiamo una cotta viene identificata proprio come la nostra crush.

BANNER PLACEHOLDER

Adesso siete pronti ad esprimere i vostri sentimenti alla vostra crush, o al vostro main squeeze (fidanzato/a) o alla vostra old flame (vecchia fiamma). O chissà, magari presto scoprirete che credete solo nel love at first sight (amore a prima vista ...

Grazie per aver letto la nostra newsletter. Speriamo di rivedervi qui il mese prossimo. Scrivete i vostri commenti, le vostre domande, o i vostri suggerimenti newsletter@yabla.com

 

 

Continua a leggere
123